ovidio news
Salvini, l’aspirante leader dell’Italia getta la maschera sul suo concetto di donna nel XXI secolo Salvini, l’aspirante leader dell’Italia getta la maschera sul suo concetto di donna nel XXI secolo
di Samanta Di Persio Mi capita di incappare in uno screen shot su Facebook di una frase di Salvini (foto) “A proposito mi vergogno... Salvini, l’aspirante leader dell’Italia getta la maschera sul suo concetto di donna nel XXI secolo

di Samanta Di Persio

Mi capita di incappare in uno screen shot su Facebook di una frase di Salvini (foto)

“A proposito mi vergogno di quel cantante che paragona Donne come troie, violentate, sequestrate, stuprate e usate come oggetti. Lo fai a casa tua, non in diretta sulla Rai e a nome della musica italiana

Ho pensato subito a una fake news, e sono andata a controllare su Twitter e invece la frase é lì, in tutta la sua bruttezza.
Quando si pensa che la propria opinione sia fondamentale, ecco che un pavone come Salvini la spara grossa. Un alleato di partito aveva iniziato in senilità a farsi sorprendere a cavalluccio di olgettine, invece lui deve bruciare tutte le tappe, la bava del poter è fin troppo evidente.

“A casa tua”, come se fosse qualcosa di intimo, una rassicurazione fra le mura domestiche. La concezione della donna nel XXI secolo del Partito che i sondaggi danno in maggioranza non era tale nemmeno nel Medioevo. Una fatica, anche in termini di comunicazione, per diminuire il gap sociale, salariale e poi l’aspirante leader dell’Italia incita alla violenza sessuale, purché non si sappia.

Dovrebbero indignarsi tutte le donne e soprattutto tutti quegli uomini che non si ritrovano in un pensiero sessista, discriminatorio e violento che non ha nulla di progressista. Un uomo uccide una donna ogni tre giorni, la maggior parte delle volte proprio in casa!
La D maiuscola dev’essere stato un errore del T9 e se la donna non ci sta è una strega, pronto già il disegno di legge per i roghi in piazza!

SDP